martedì 14 giugno 2011

FALLIMENTO DITTA "RASO PIETRO S.R.L."


 Vista la segnalazione pervenutaci in data odierna da un cittadino, siamo andati a controllare verbali e delibere, pubblicati all’albo pretorio online del comune di Borgo Ticino, e abbiamo scoperto quanto segue.

Con delibera n.69 del 27/05/2011, la nuova giunta Gallo ha incaricato l’avvocato dott.ssa Leoni per tentare il recupero del credito vantato dal comune di Borgo Ticino nei confronti della ditta Raso Pietro s.r.l. per un importo pari a circa 70.000, per ICI non versata dal 2004 al 2010.

Si è stati costretti ad incaricare un avvocato perché, come risulta in delibera, “la domada per l’insinuazione nel passivo, doveva essere presentata da questo Comune entro 30 giorni prima della data dell’udienza, fissata al 04.05.2011, quindi entro il 04.04.2011, con deposito presso il tribunale di Varese….l’avvenuta conoscenza della nota, a firma del dott. Riccardo Broggini, del fallimento della società Raso Pietro s.r.l.,  in data successiva al tempo utile per la presentazione della domanda, risultando la comunicazione trasmessa all’Ufficio Tecnico Comunale, senza notizia all’UfficioTributi.”

Ora ci chiediamo:

Come è possibile che la comunicazione della nota da parte del dott. Broggini arrivi all’Ufficio Tecnico Comunale e questi non la trasmetta all’Ufficio Tributi?

Come mai una ditta, che non paga l’ICI dal 2004, riesce a rimanere tutt’oggi insolvente, per un importo non certo esiguo, ma per circa 70.000euro? Come è possibile che l’Ufficio Tributi non se ne sia accorto?

Ad un normale cittadino in caso di mancato pagamento ICI vengono inviate segnalazioni, cartelle, lettere, ecc. con la contestazione del debito ed eventuali sanzioni. Alla ditta Raso Pietro s.r.l. è stato riservato lo stesso trattamento?

Ogni anno il Comune approva il bilancio. Nella commissione consiliare bilancio fino al 16 maggio 2011, era presente anche la sig.ra Raso Raffaella, figlia del legale rappresentate della Raso Pietro s.r.l.. Non sembra strano che una commissione approvi un bilancio senza essere informato del mancato introito dell’ICI di circa 70.000euro? Ma, l’assessore Buschini, assessore al bilancio, della passata ed attuale  amministrazione, non doveva controllare la stesura del bilancio? Siamo sicuri che lo abbia fatto correttamente?

L’ufficio Ragioneria non sapeva dei mancati introiti da parte dell’Ufficio Tributi?

In data 11.01.2011, è stato dichiarato il fallimento della ditta Raso Pietro s.r..l. dal Tribunale di Varese. Del termine ultimo del 04.04.2011 tutti i creditori erano a conoscenza. È possibile che il Comune di Borgo Ticino fosse stato tenuto all’oscuro di tutto ciò?

L’esperto legale del Comune dovrebbe essere il segretario comunale. Possibile che il dott.Gugliotta non sia stato informato  di ciò?

Ci chiediamo, inoltre,:

Visto il decreto di messa all’asta dell’immobile Ex-Carceri, nonchè, ex-proprietà comunale in data, non sembra strano che l’amministrazione comunale abbia deciso di non presentarsi come creditore nell’ambito del fallimento della ditta Raso Pietro s.r.l.? è questa una volontà politica o anche questa è una dimenticanza?

Perché si è deciso di non incassare le fideiussioni prima e dopo la dichiarazione fallimentare? Siamo sicuri, visto quanto accaduto, che gli oneri di urbanizzazione ed altri tributi siano stati pagati regolarmente?

In risposta al nostro lettore, abbiamo scritto e pubblicato quanto siamo riusciti a recuperare, anche se pensiamo che un’analisi più dettagliata sui fatti dovrebbe essere svolta dalla Corte dei Conti per danno erariale alle casse comunali causato dalla precedente amministrazione Orlando.

Ci auguriamo che la cosa rimanga esclusivamente di competenza della Corte dei Conti, se ciò è dovuto alla sola dimenticanza.


delibera69pag1delibera69pag2delibera69pag3

delibera69pag4

 

13 commenti:

  1. utente anonimo14 giugno 2011 22:05

    Sempre meglio questo comune ......
    chissa' cosa ci sarà mai dietro a questa PICCOLA dimenticanza
    di 70.000 eurini ...............tanto in qualche modo strano li recupereranno dagli onesti cittadini che pagano   ICI....  .....oneri ...e tasse di servizi inesistenti ....non c'è una scuola materna statale ...non c'è un ricovero per anziani ....
    CHE SCHIFO !!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. utente anonimo16 giugno 2011 01:04

    Tante belle domande, come al solito "avete capito tutto".
    Oppure fate finta di non capire.
    ......... cosi gli sprovveduti (ute #1) vengono a ruota e si attaccano al tram.
    Se aspettiamo BTVERO per una ricovero anziani e una scuola materna statale.........campa cavallo.....
    Si vorrebbe proprio vedere questi onesti cittadini che pagano tasse e ici.


    Quando una interrogazione parlamentare?

    ITT

    RispondiElimina
  3. utente anonimo16 giugno 2011 08:30

    #2
    Perchè non ci spiega lei come sono andate le cose?

    RispondiElimina
  4. utente anonimo16 giugno 2011 15:09

    Roberto Celesia

    Io non voglio spiegare le cose ma siccome ultimamente qualcuno continua s ascrivere dicendo di rivolgersi in comune per avera soiegazioni vi comunico che in data hodierna ho richiesto  al comune:

    A)   Ufficio Tecnico
           Approfondimenti su fideiussioni riguardanti opere edilizie ex carceri
     B) Ufficio Tecnico
           Copia convenzione stipulata tra Comune di Borgo Ticino e ditta                 Raso Pietro riguardante opere ex carceri.
    C)  Ufficio Tecnico
           Contabilita' finale canile sanitario
    D)  Ufficio Tributi
           Spiegazioni su mancati introiti ICI ed altri eventuali ditta Raso Pietro



    NON APPENA MI RISPONDERANNO VI RIFERIRO'

    RispondiElimina
  5. utente anonimo16 giugno 2011 15:21

    Roberto Celesia

    Una proposta costruttiva rivolta all'amministrazione comunale:

    Gli immobili denominati "ex carceri" sono andati se non sbaglio all'asta per circa 1.100.000 euro.
    Il comune se non sbaglio vanta una fideiussione che dovrebbe aggirarsi sugli 800.000 euro.
    La ditta RASO almeno per ICI deve circa 70.000 ruro.

    SE IL COMUNE HA LA VOLONTA' DI FARE CASSA E PARTECIPARE ALLA PROSSIMA ASTA CON UNA CIFRA ESIGUA AQUISTEREBBE L'INTERA OPERA. LE COSTRUZIONI APPENA TERMINATE POTREBBERO SERVIRE A MOLTI SCOPI SOCIALI MENTRE NELLE AREE NON ANCORA ULTIMATE SI POTREBBE PENSARE AD UN AMPLIAMENTO,SE NON AD UN TRASFERIMENTO DELL'ATTUALE COMUNE.


    Certo di un nulla di fatto in quanto non pensato dalla maggioranza attendo speranzoso di non perdere , per negligenza, anche la fideiussione

    RispondiElimina
  6. utente anonimo17 giugno 2011 00:43

     A me è capitato di dimenticare di pagare la tassa dei rifiuti urbani  ( euro 180,00) e mi sono vista pervenire una raccomandata dela sestri che mi sollecitava al pagamento altrimenti mi avrebbero fermato il mezzo di circolazione.........La ditta Raso non versa 70,000 euro e tutto sembra passare inosservato....Chissà come mai??????? Del resto non mi meraviglio a Borgo Ticino ce ne sono abitanti che hanno Santi in pardadiso in particolare in comune e in guardia di finanza. Commercianti che non rilasciano fatture , ma nel frattempo acquistano villa con vista sul lago e imprenditori che mangiano sulle spalle di chi ha bisogno di un lavoro per sfamarsi tenendoli in nero e pagandoli una miseria.....SENZA PAROLE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Politica non è votare il paesano o l'amico che conosco altrimenti questi sono i risultati!!!

    RispondiElimina
  7. utente anonimo18 giugno 2011 14:45

    Ottima l'idea che il comune compera le ex carceri è l'unico modo di fare a meno che un bene pubblico e storico venga perduto PER SEMPRE! speriamo che l'idea sia scoltata.
    luis

    RispondiElimina
  8. utente anonimo22 giugno 2011 08:16

    per R.C.
    prova a chiedere anche se hanno fatto rispettare un'ordinanza di demolizione di una parte di casa della stessa famiglia....mentre altri cittadini onesti per colpa degli impresari hanno versato migliaia di euro per sistemarsi....

    RispondiElimina
  9. utente anonimo22 giugno 2011 08:20

    Perchè il canile sanitario?

    RispondiElimina
  10. utente anonimo23 giugno 2011 00:24

    Voi siete abitanti della luna non di Borgoticino.
    Vivete nel mondo delle favole, qualcuno inventa e altri pensano che sia realtà.
    Giu dalle brande!!!

    RispondiElimina
  11. utente anonimo23 giugno 2011 08:40

    #10
    Ribadisco, perchè non ci spiega lei come vanno le cose e ci riporta alla realtà?

    RispondiElimina
  12. utente anonimo27 giugno 2011 17:55

    Sarebbe inutile voi capite cio che volete capire e cio che vi fa comodo.
    La realtà è quella che si vede non quella raccontata da qualcuno che inventa storielle e teoremi.

    RispondiElimina
  13. utente anonimo28 giugno 2011 08:40

    #12
    Mi sa proprio che il problema sia un altro ........

    RispondiElimina

Rubriche

Il Cittadino Informa

Ci Piace e Non Ci Piace