martedì 28 aprile 2009

ELEZIONI A CASTELLETTO TICINO (2)

Pubblichiamo i seguenti articoli:


colata1tratto da LA STAMPA del 03/04//2009 a firma di Franco Filipetto. L'articolo tratta la colata di cemento a Castelletto Ticino e lo scambio con il verde a Borgo Ticino. Cosi' possiamo rispondere a qualche commentatore della prima puntata su "ELEZIONI A CASTELLETTO TICINO".


 


 


 


flirt


tratto da LA PREALPINA del 26/04/2009 a firma di Maurizio Robberto. Anche questo per rispondere ad alcuni commentatori che ci hanno accusato di inventare le notizie, le favole.......

12 commenti:

  1. utente anonimo28 aprile 2009 21:23

    Per chi non porta gli occhiali nell'articolo si legge:......Barbara Bacchi, segretaria cittadina della Lega Nord a Castelletto Ticino, ammette solo la rottura con il PDL: .

    Qualcuno si inventa le notizie per essere in prima pagina.
    E le favole continuano....

    RispondiElimina
  2. utente anonimo28 aprile 2009 21:30

    Nel post precedente mi è stato censurato un pezzo.

    Per chi non porta gli occhiali nell'articolo si legge:......Barbara Bacchi, segretaria cittadina della Lega Nord a Castelletto Ticino, ammette solo la rottura con il PDL: ".....Orlando nostro assessore? Sono voci assurde per mettere zizzania e screditarci......."

    Qualcuno si inventa le notizie per essere in prima pagina.
    E le favole continuano....

    Capitan Uncino

    RispondiElimina
  3. utente anonimo28 aprile 2009 21:39

    Colate di cemento..... Comitato Cicognola (?)... ecc...
    Leggiamo bene l'articolo e poi .... qualcuno puo credere a questo comitato oppure all'amministrazione comunale di Castelletto.

    Un cittadino Castellettese

    RispondiElimina
  4. utente anonimo28 aprile 2009 21:45

    Ripassando la memoria mi pare di ricordare qualche cosa di qualche anno addietro...
    Qualcuno che oggi parla di verde e di cementificazione anni fa voleva edificare una Gardaland sul monte Solivo e rendere edificabile per uso commerciale (centri commerciali) le aree a sinistra della statale 32 verso Arona, zona nuovo semaforo.

    Forse mi sbaglio?

    RispondiElimina
  5. utente anonimo28 aprile 2009 22:55

    qualcuno può dirmi perchè un sindaco di sinistra come Viale ha permesso e favorito la colata di cemento sul suo paese. Lo ha fatto per soldi ? io non penso perchè i soldi li hanno fatti gli altri i desidera e i palazzinari da paesello, gente del sud a cui bisogna pur dar da mangiare e comprare la bmw con cui scorrazzare per il paese con il braccio fuori dal finestrino.
    quindi questi neanche rubano, i viali sono solo ignoranti. un territorio cementificato in prospettiva non vale nulla. e andate a vedere quali lavoro ha creato. solo commesse e magazzinieri. manovalanza di basso livello e nessuna qualifica.
    niente imprese vere ma solo commercio. ma il viale è contento. ora va in pensione e passeggerà tra le sue colate di cemento convinto di aver fatto del bene al paese nella sua ignoranza.
    ma che schifo.
    qualcuni li fermi, lasciate che vivano gli alberi. che rubino pure questi porci attaccati ai soldi ma lasciateci il verde.

    RispondiElimina
  6. utente anonimo19 maggio 2009 21:51

    Stratega verde l'amico.
    Eccolo il furbastro, lui contro il cemento e poi si compra la pelliccia in boutique e va in giro col SUV.
    Un vero peccato per chi ha la villa sul Sempione!

    RispondiElimina
  7. utente anonimo19 maggio 2009 21:55

    La gente del sud non ha bisogno della tua pagnotta G.t.c.!
    Firmati se hai il coraggio. Vile marrano.

    RispondiElimina
  8. utente anonimo19 maggio 2009 21:57

    Vai a parlare con le commesse e la manovalanza dei supermercati e dei negozi del sempione.
    Parli bene te con la pancia piena.

    RispondiElimina
  9. utente anonimo25 agosto 2009 21:44

    Caro Mauro, sono d'accordo con te. Sono tornata per caso a Cicognola e dintorni dopo anni e anni che non li frequentavo. L'ultimo ricordo che avevo di Cicognola risaliva a più di 30 anni fa (abito a Borgo Ticino, non chissà dove, eppure è passato così tanto tempo): ricordo quando mio padre tornato dal lavoro, prendeva me, mia sorella e mia zia e con un camioncino ci portava al lago a fare il bagno. In questi giorni di ferie ho portato mio figlio di due anni a fare il bagno a Cicognola e devo dire che ho continuato a pensare, ma che cosa devono ancora costruire? che cosa ancora voglio distruggere per realizzare aree commerciali desolate e desolanti, terribilmente grigie, e più pensavo a questo e più scorgevo angoli di questa zona di Castelletto che mi riempivano il cuore. A giugno-luglio mio marito e altri amici hanno organizzato un'uscita a cavallo fino a Cicognola partendo da Glisente: anni e anni fa il lago si raggiungeva in modo molto più semplice, oggi bisogna fare la gimkana tra spartitraffico, rotonde, strade asfaltate, centri commerciali a destra, a sinistra, ecc. IMMAGINATE CHE COSA SUCCEDERA' CON QUESTA NUOVA COLATA DI CEMENTO!!! La risposta è semplice: qualcuno si riempirà le tasche, noi pagheremo e i nostri figli vedranno l'unico colore che ormai caratterizza questa strada: IL GRIGIO. Questa non è urbanistica o pianificazione territoriale o come volete chiamarla: questa è la volontà di distruggere perchè chi governa è assolutamente privo di idee.
    Monia Stranges

    RispondiElimina
  10. utente anonimo26 agosto 2009 13:28

    Queste aree cementificate fanno davvero schifo tant'è che sono sempre piene di gente giorno e notte....
    Io il cavallo non ce l'ho e devo muovermi in macchina.....tra spartitraffico e rotonde..... e sono un rappresentante di commercio....

    RispondiElimina
  11. utente anonimo27 agosto 2009 09:50

    Bravo!!! Intelligente proposta ute #16.
    Ma va a ciapà i rat...questo potrebbe essere il tuo lavoro.

    RispondiElimina
  12. Io ute #15 e con C.R. non ho nulla da spartire.
    Qui ci sono altri che sparano ..azzate!

    RispondiElimina

Rubriche

Il Cittadino Informa

Ci Piace e Non Ci Piace