lunedì 9 marzo 2009

Aperture Domenicali

Abbiamo letto, su NovaraOggi, l'articolo in merito alle aperture domenicali a Borgo Ticino. Alcuni negozianti si oppongono a questa proposta anche perchè non c'è riscontro economico. Il Sindaco ORLANDO GIOVANNI ha il coraggio di sottolineare che il nostro comune è diventato comune turistico da 4 anni.




APERTURE




COMUNE TURISTICO? BORGO TICINO, MA STATE SCHERZANDO!!!




Per rivitalizzare il commercio, il sindaco ORLANDO GIOVANNI ha intenzione di rendere commerciale l'area a lato del GIGANTE di circa 35.000mq. Sicuramente così facendo più che rivitalizzare il commercio nel nostro piccolo borgo, il sindaco ORLANDO GIOVANNI gli darà il colpo di grazia. BRAVO!!!

8 commenti:

  1. utente anonimo9 marzo 2009 11:13

    MIAOOOOOOOOOOO.............
    Bella questa, caro SINDAC!!!. Sei proprio bravo come comico, riesci a farci ridere, anche quando bisognerebbe solo piangere. Sarebbe meglio che la SISA stesse sempre chiusa come dovrebbe essere e non aperta anche la domenica. Lei, caro sindaco, si dovrebbe ricordare della polemica nata sui giornali in merito all'attività commerciale della SISA (per forza ha rilasciato Lei le "autorizzazioni"), peccato, però, che tale attività continui ad esistere anche se lì non potrebbe starci.
    A BORGO SI PUO' TUTTO.
    MIAOOOOOOOOOO..................
    IL GATTO NERO

    RispondiElimina
  2. utente anonimo9 marzo 2009 18:58

    Gattonero, appunto ...solo polemica....
    Miagoliii verso la luna che non portano a nulla.
    Come al solito parole.... e parole, porta qualcosa di concreto.

    Gattoanovecode

    RispondiElimina
  3. utente anonimo12 marzo 2009 21:52

    Borgoticino comune turistico?
    Ditemi dove sono le attrazioni turistiche.
    Il sindaco sta sveglio di notte a pensare questo.

    Tirem Innaz

    LOL

    RispondiElimina
  4. utente anonimo13 marzo 2009 11:07

    Ce ne sono così di "attrazioni" turistiche, basta guardarsi attorno.
    Ma vedo anche oltre le attrazioni c'è molta ignoranza.
    ATTRAZIONE="numero sensazionale di uno spettacolo".
    Forse anche lei fa parte di questo spettacolo.......

    Va scuà l mar cun la furchèta

    RispondiElimina
  5. utente anonimo27 marzo 2009 15:04

    Oggi ho letto su La Stampa un articolo a firma di Franco Filipetto in merito alle aperture domenicali a Borgo Ticino. Vedo con piacere che anche in questo blog è stato dato spazio alla problematica. Quello che più mi colpisce sono le parole del Sindaco ORLANDO GIOVANNI, in merito al Parco del Solivo. Voglio rispondere al nostro sindaco così come avevo risposto al suo assessore poco informato sulla storia di Borgo Ticino che cura il blog sulla cultura a Borgo Ticino.
    >

    Ora invece il nostro Sindaco vuole usare il Parco per giustificare l'apertura domenicale dei negozi.
    CHE COERENZA!!! PROPRIO UN GRAND'UOMO!!!

    RispondiElimina
  6. utente anonimo29 marzo 2009 20:40

    Nel mio primo messaggio non è comparso il commento lasciato sul sito di culturalborgo e allora ci riprovo:
    Il primo progetto di costituzione del parco del Bosco Solivo è nato già tra il 1999 e il 2000. L'intento era quello di salvaguardare una grossa parte del territorio boschivo di Borgo Ticino (soprattutto buona parte del Bosco Solivo), ma si volevano inglobare anche alcuni comuni limitrofi coma agrate conturbia (infatti la strada delle lepri è in parte sul territorio di borgo ticino in parte su quello di agrate conturbia). La prima bozza di questo progetto venne ostacolata da molte persone (tra cui attuali amministratori comunali, dai gruppi di cacciatori, dai raccoglitori di funghi e castagne e da alcuni proprietari dei boschi). Infatti, questa proposta venne accantonata per un pò di tempo e dopo alcune modifiche nel maggio 2006 la regione piemonte (ormai l'iter era partito) istituì la "Riserva naturale del Bosco Solivo" (questo è il suo nome) da annettere all'Ente Parchi del Lago Maggiore. Di tale istituzione però se ne venne a conoscenza solo dopo qualche mese. Forse perchè a maggio 2006 dovevano esserci le elezioni comunali? E qualcuno aveva paura che la cosa si venisse a sapere
    Tutto ciò è veramente deprimente!
    L'istituzione di una riserva naturale dovrebbe essere uno stimolo alla crescita di un paese. Invece, in questi anni le uniche domande che ho sentito girare, sono state: "ma allora non potrò più costruire nel mio terreno perchè è vicino al parco?", "dove posso andare a cacciare o raccogliere funghi?"........
    Ancora oggi pochi conosco la nostra riserva naturale e sono i grado di capire quello che potrebbe dare a questa comunità.

    E ora il nostro sindaco usa la riserva del bosco solivo per le aperture domenicali.
    IL 90% DELLA POPOLAZIONE DI BORGO TICINO NON SA NEANCHE CHE NOI ABBIAMO UNA RSIERVA NATURALE DA PROMUOVERE E SFRUTTARE PER IL NOSTRO PAESE.
    GUARDATE LO SCHIFO DI EDIFICI CHE STANNO REALIZZANDO PROPRIO VICINO ALLA STRADA DI ACCESSO AL PARCO.

    RispondiElimina
  7. utente anonimo31 marzo 2009 13:06

    Caro utente #7, ognuno la frittata se la gira come vuole, ma come lei saprà c'è stata una manifestazione, qualche mese fa, dove è stato indetto un progetto per la riserva del Monte Solivo, con la creazione anche di strutture nell'area per poter fare iniziative e valorizzare l'area.
    Anche se lei non se ne accorto, qualcuno lavora nell'ombra senza essere al centro della attenzione.
    Per altre informazioni puo' contattare gli organi preposti. (Assessori, Sindaco ....)

    RispondiElimina
  8. utente anonimo31 marzo 2009 14:29

    Caro utente #8, forse lei dovrebbe leggere e capire quello che è stato scritto sull'argomento. Il problema sono le aperture domenicali giustificate con la presenza della riserva del bosco solivo. Peccato che lei non abbia, ripeto, capito il problema o sa forse non mi sono spiegato.
    IL NOSTRO SINDACO è STATO IL PRIMO A NON VOLER DIFFONDERE LA NOTIZIA DELL'ISTITUZIONE DELLA RISERVA DEL BOSCO SOLIVO DURANTE LE ELEZIONI DEL 2006 e secondo lei io dovrei chiedere a lui informazioni.
    In merito alla manifestazione, l'ho visitato e ho anche votato.

    Il mio commento riguardava ben altro.

    RispondiElimina

Rubriche

Il Cittadino Informa

Ci Piace e Non Ci Piace